Alessandro Speranza 

(1728-1797)

5 Antifone per Contralto e Organo

per la solenne professione della R.ma Sig.a D.a Mariantonia Pignatelli

Edizione critica secondo le fonti originali

A cura di / Edited by Giuseppe A. Pastore
 
€ 15,00
N. Catalogo A1297M
ISMN M-2158-1297-0
N. Collana AMM 246
Sample Page
Altre composizioni per ORGANO E VOCE
 

COLLANA  AMM

 

Alessandro Speranza, come scrive il Marchese di Villarosa nelle sue "Memorie dei compositori di musica, " [...] nacque in Palma Diocesi di Nola di civil condizione...[1728-1797] -... Entrò di fresca età nel Conservatorio di Musica di S.Maria di Loreto.[...]"

Alunno di Francesco Durante, è un esponente della scuola musicale napoletana del Settecento. Di lui in varie biblioteche italiane e straniere si conservano composizioni che rivelano una particolare aderenza allo stile e, principalmente, alla tecnica di scuola napoletana, oltre ad una emotività ed una aderenza più al concetto, che alla parola che musica. A volte la sua musica è descrittiva, come nella "Toccata per cembalo" (A cura di E.Giordani Sartori, ed.Zanibon, Padova, 1976) "in cui esprime una uccellaia"1, e dove, con una pioggia di note, fa rivivere sulla piccola tastiera del cembalo la voce degli uccelli.