Roberto Bacchini

Vetrate di Luce
Per Organo e Clarinetto

€ 15,00

N. Catalogo A1641M
ISMN M-2158-1641-1
N. Collana AV 096
sound clips
Sample Page
Video su YouTube
Altre composizioni per ORGANO
Altre composizioni per ORGANO E STRUMENTI

Collana AUTORI VIVI

 

 

Sono le Vetrate del Duomo di Milano, o meglio è la luce che filtra e le attraversa, il motivo ispiratore di questo brano che inizia con accordi grandiosi dell'organo quasi a risaltarne la grandezza e riproporre con la musica il loro slanciarsi verso l'alto della Cattedrale.

Il Clarinetto fa il suo ingresso subito dopo, in punta di piedi, come per rappresentare i primi raggi di sole.

E' poi il momento della luce, l'esplosione dei colori, il clarinetto propone una nuova melodia dal carattere gioioso mentre l'organo con un dolce controcanto affidato ad un "ancia dolce" dialoga con esso.

Tutto si fa sempre più intenso fino a quando il clarinetto lascia al solo organo la conclusione di tutto e lo strumento, in tutta la sua solennità e forza, "rende viva" questa luce abbagliante che va a riempire gli angoli più bui delle vetrate.

E' sicuramente un brano giocato su effetti ricchi di armonie e colori che hanno l'intento di stupire l'ascoltatore, volendolo quasi rapire attraverso la musica stessa per trascinarlo nell'immaginario etereo-visivo di questi raggi.