1846

Alberto Sabatini

Giuseppe Cipriani (1776-1849)

Un costruttore d'organi del Basso Padovano

Pp. 308 Interamente a colori
€ 70,00
ISBN  978-88-95738-71-0
N. Collana MAN 098 

Altre PUBBLICAZIONE SULL'ORGANO

 

L’arte organaria veneta ha sempre destato l’interesse e l’ammirazione degli studiosi, ed ha rappresentato una fonte inesauribile di stimoli per la ricerca e la scoperta di nuovi dati. Nonostante rimanga il ricordo – per lo più sbiadito – di taluni costruttori d’Organi definibili ‘minori’, che operarono nei secoli passati in questa bella ed affascinante area geografica, sopravvive ancora un ricco ed eloquente substrato storico che costituisce un forte impulso per l’indagine speculativa. Il presente volume focalizza l’attenzione degli studiosi su uno di questi artisti che furono la gloria e il vanto del Veneto: Giuseppe Cipriani di Stanghella, «noto abbastanza per aver in varie chiese costruiti degli Organi, che gareggiano con quelli del Professore Callido, e che esercita la Professione più per genio, che per speculazione, essendo già a sufficienza provveduto di Beni di fortuna».

I ritrovamenti archivistici compiuti consentono di gettare nuova luce su questa figura – per certi versi imperscrutabile – ed evidenziano il valore della sua arte che, a buon diritto, dovrebbe essere annoverata tra le più felici espressioni dell’organaria italiana ottocentesca.

INDICE DEL VOLUME

Indice generale del  volume  

Parte Prima: PROLUSIONE

 

Presentazione

dell’editore      

 

Introduzione

dell’autore         .

 

Nota all’edizione dei documenti   .

 

Acronimie sigle

degli archivie delle biblioteche      

 

Simboli, contrassegni

ed altre abbreviazioni   .

 

 


 

Parte Seconda: IL CONTESTO STORICO E LA FAMIGLIA CIPRIANI

 

La «Possidenza Pisani» di Stanghella: un feudo dell’aristocrazia veneziana   

 

I negoziati di Almorò Pisani «terzo» e la famiglia Cipriani    

 

-       1. Il contratto ‘di livello’     

-       2. La famiglia Cipriani   

-       3. I rapporti dei Pisani con i Cipriani 

-       4. La ‘sofferta’ dote di Luigia Cipriani

-       5. Gli ultimi anni di Giuseppe e dei suoi congiunti     

 

 

 

Parte Terza: LA PRODUZIONE ARTISTICA DI GIUSEPPE CIPRIANI

 

Giuseppe Cipriani, abile e poliedrico «organaro dilettante»

-       1. Primi passi nell’arte di un geniale enfiteuta   

-       2. Influssi artistici: dai Callido ai Montesanti     

-       3. I collaboratori: Antonio, Eugenio e Gio:Batta Puggina   .

-       4. Antonio Cipriani e la Società Cipriani-Puggina  

-       5. Caratteristiche organologiche degli strumenti   

 

Le opere di Giuseppe Cipriani    

     -       1.             L’Organo di Concadirame    

-       2.             L’Organo di Stanghella       

-       3.             L’Organo di Rovigo             

-       4.             L’Organo di Montagnana    

-       5.             L’Organo di Massafiscaglia  

-       6.             L’Organo di Villadose          

-       7.             L’Organo di Cervia            

-       8.             L’Organo di Ferrara    

-       9.             L’Organo di Lendinara       

-       10.           L’Organo di Agordo

-       11.           L’Organo di Pontecchio Polesine  

-       12.           L’Organo di Arquà Polesine 

 

-       13.           L’Organo di Villamarzana  

 

Elenco degli Organi nuovi costruiti da Giuseppe Cipriani

 

Elenco degli Organi nuovi o restaurati ad opera di Antonio Cipriani  

 


Parte Quarta: LE DOCUMENTAZIONI

Documentazioni archivistiche     

Documentazioni   fotografiche    

 

Parte quinta: GLI INDICI

 Indici archivistici e bibliografici

Indice dei luoghi

 Indice dei nomi

Indice delle illustrazioni

Indice generale del volume

Albero genealogico

della famiglia Cipriani