2062

François Couperin

1668-1733

Messe Solemnelle a l'usage ordinaire des Paroisses
Partitura completa, Guida alla comprensione, analisi ed esecuzione all'organo a cura di
Sandro Carnelos
Pp. 100
€ 35,00
 
Sample Page
ISBN  978-88-99619-01-5
N. Collana MAN 117 

Altre PUBBLICAZIONE SU STRUMENTI A TASTO

 

PREFAZIONE di Roberto Bonetto

Charles Burney, dopo aver avuto occasione di ascoltare a Parigi nel 1770 alcuni celebri musicisti e, tra loro, celebri organisti, sentenziò che la musica francese “risulta notoriamente odiosa in tutta Europa, fatta eccezione per la Francia”. A dispetto di questo caustico commento è bene ricordare che in quegli anni la tradizione dei grandi maestri francesi era oscurata dalla spettacolare esteriorità di un Balbastre o di un Daquin e l’attento Burney non poteva aver conosciuto la profonda nobiltà dei lavori di Couperin le grand.

È infatti, per noi, innegabile il fascino che traspare nelle pagine dei compositori francesi del periodo barocco, e tali pagine furono riportate alla conoscenza del grande pubblico solo nel XIX secolo grazie al lavoro di illustri studiosi citati nella prima parte di questa edizione.

Fascino e ammirazione che anche Johann Sebastian Bach mostrò nei confronti di un Nicolas De Grigny e di altri organisti del periodo, più appropriatamente definito, classico dell’organo francese. Tra questi organisti la figura di un poco più che ventenne Francois Couperin appare gigantesca e le poche sue composizioni organistiche si stagliano come formidabili esempi di stile.

All’amico Sandro Carnelos il merito di aver messo mano ad un materiale che proprio nella comprensione e nell’aderenza stilistica presenta grande complessità. La conoscenza di un mondo espressivo è il presupposto di ogni approccio interpretativo, ma ciò appare sicuramente più importante - se non addirittura imprescindibile - quando si affronta il linguaggio dell’organo classico francese. In questo senso Sandro Carnelos prepara l’approccio al lavoro di Couperin con una approfondita analisi storico-stilistica, mettendo al centro della nostra attenzione lo strumento per il quale questa musica fu concepita. Infatti, la produzione organistica del periodo classico, e non solo, è strettamente connessa con lo strumento “organo” di quegli anni e la conoscenza, l’uso dei registri specifici di tali strumenti e le precise indicazioni date dai compositori sono certamente più utili di qualunque dissertazione trattatistica sull’interpretazione.

Questa edizione curata da Sandro Carnelos ci fa ben comprendere la centralità del suono dell’organo francese e stimolerà sicuramente la curiosità di voler sentire questo “suono” in quanti vorranno avvicinarsi a queste Messes di F. Couperin.

Carnelos affronta in maniera convincente la tediosa questione dell’inégalité e degli abbellimenti; questioni che, lungi dall'essere inequivocabilmente risolte, vengono presentate con indicazioni storicamente precise.

Il revisore però, proprio alla luce della sua grande esperienza concertistica e didattica, puntualizza che solo il gusto dell’interprete, sorretto necessariamente da una approfondita conoscenza stilistica, potrà essere alla fine il vero arbitro.

Un’edizione, quindi, che si rivolge a tutti coloro che vorranno confrontarsi con lavori esemplari di uno straordinario momento dell’organo con l’auspicio di potervi ritrovare quella, grace et majesté che, come rimarcato da Marchand e da Rameau, sono le caratteristiche identificative di questo stile.

 

 

INDICE

Presentazione

La scuola organistica francese

François Couperin

La pubblicazione

Struttura dell’opera

Gli organi della chiesa di Saint-Gervais-Saint-Protais

L’organo di Saint-Gervais ai tempi di François Couperin

Il materiale sonoro

Il pedale d’organo all’epoca di Couperin

Gli organisti di Saint-Gervais

La registrazione dell’organo classico francese

Inégalité

L’inégalité in Bach e Händel

Georg Muffat e la divulgazione dell’inégalité

Johann Fischer compositore fra Bach e Muffat

Bach in stile francese

Henry Purcell e l’ineguaglianza in Inghilterra

Analisi e metodo di studio

La diteggiatura

Articolazione e fraseggio

Abbellimenti

Bibliografia Essenziale

Discografia essenziale

 

LA PARTITURA:

Plein chant du premier Kyrie, en Taille

Fugue sur les jeux d’anches

Récit de Chromhorne

Dialogue sur la Trompette et le Chromhorne

Plein chant

Plein jeu. Et in Terra pax

Petitte fugue sur le Chromhorne

Duo sur les Tierces

Dialogue sur les Trompettes […] avec le Larigot du Positif

Trio à 2 dessus de Chromhorne et la basse de Tierce

Tierce en Taille

Dialogue sur la Voix humaine

Dialogue en trio du Cornet et de la Tierce

Dialogue sur les Grands jeux

Offertoire sur les Grand jeux

Plein chant du premier Sanctus en Canon

Récit de Cornet

Benedictus. Chromhorne en Taille

Plein chant de l’Agnus Dei en Basse et Taille alternativement

Dialogue sur les Grands jeux

Deo gratias