Roberta Bortolozzo 

Il Gioco Pitagorico Musicale di Antonio Calegari (1757-1828)

Comporre arie per canto e pianoforte usando i dadi o le carte da gioco senza bisogno di conoscere la musica

Pp. 74; Formato cm 21,5 x 31
€ 29,00
ISBN  978-88-95738-64-2
N. Collana PDM 277
Indice
Altri libri di cultura musicale

Collana Passatempo Dilettevole dei Musicisti

    Intervista a Roberta Bortolozzo sulla pubblicazione

 

 

SI LANCIANO I DADI o LE CARTE DA GIOCO......

                                                                                                                                    ....... SI COMPONE UN'ARIA PER CANTO E PIANOFORTE

Il Gioco pitagorico musicale di Antonio Calegari, pubblicato a Venezia nel 1801, rappresenta uno degli esempi più originali e complessi di musica composta attraverso il lancio dei dadi, e uno degli ultimi frutti in questo genere di produzione: espressione, in tal senso, di una società ancora per poco raccolta in felice adunanza nei salotti dell'aristocrazia.

Coesistono in questo passatempo musicale la dimensione ludica e la pretesa, tenacemente perseguita dall'autore, di un prodotto originale e artistico, che consenta al giocatore - il dilettante di musica - la creazione di un'autentica «opera seria», interamente scomponibile e ricomponibile col solo aiuto di due dadi.

L'ambizioso progetto scatena però una rovente polemica, che si esprime in forme gustosamente ironiche, nelle quali confluiscono le problematiche connesse all'irrisolta questione del valore artistico dell' "oggetto" musicale.

 

 

INDICE

Prefazione di Giovanni Toffano                                          

 

CAPITOLO PRIMO

BIOGRAFIA DI ANTONIO CALEGARI    

 

CAPITOLO SECONDO

GENESI DELL’OPERA

           Il Metastasio al Cembalo

          Il Gioco pitagorico musicale

           “Istruzioni necessarie per ben intendere il gioco”

 

CAPITOLO TERZO

POLEMICHE E DETRATTORI

La polemica

La risposta di Calegari

Non si attenua la “querelle”

                                  

CAPITOLO QUARTO

FINALE A SORPRESA                       

Un’inaspettata versione francese

Lettera all’editore

 

 

CONCLUSIONI


 

Già pubblicato:

W.A.Mozart: Gioco per comporre musica con i dadi