Wenzeslaus Matiegka
1773-1830

Grosses Trios aus Mozats Claviermusik

für Violine, Viole und Gitarre

 

A cura di / edited by Enea Leone e Lorenzo Ravazzani

Partitura e parti € 40,00

ISMN 979-0-2158-1893-4
NUMERO COLLANA PDM 307

Sample Page
Altre composizioni per Chitarra

Collana Passatempo Dilettevole dei Musicisti

 

La fonte sulla quale ci siamo basati per la presente edizione è una stampa pubblicata a Vienna (senza data) e della quale, qui a fianco, si riporta il frontespizio.

La composizione non è originale ma si basa su tre differenti brani di Mozart: due Sonate per pianoforte ed una Sonata per Violino e Pianoforte. Il primo ed ultimo movimento sono tratti dalla Sonata KV 533 (u. 494), il secondo movimento dalla Sonata per Violino KV 296 e il terzo movimento dalla Sonata KV 282 (189g). Quindi, come per la Serenata Op. 8 di Beethoven, ci troviamo davanti ad un arrangiamento originale d’epoca di brani famosi che Matiegka, probabilmente, aveva realizzato su commissione. Questa rimane una delle poche composizioni senza numero d’opera del suo catalogo, che ne conta una cinquantina circa.

Da una attenta verifica dell’edizione originale viennese abbiamo constatato diversi errori, spesso soltanto di note, altre di interi periodi. Il lavoro di revisione è avvenuto in due tempi: l’individuazione delle fonti originali da cui Matiegka aveva arrangiato l’intera composizione e successivamente la ricostruzione di tutto il brano basando il nostro criterio di revisione sulle partiture mozartiane. Gli errori armonici sono stati corretti proprio dal confronto con le sonate di Mozat; allo stesso modo abbiamo emendato o addirittura inserito le battute mancanti o palesemente errate. Infine abbiamo verificato che la nostra stesura fosse musicalmente coerente eseguendo il trio.

Volutamente si sono mantenute le legature e le dinamiche originali scritte da Matiegka, che in molti casi sono diverse da quelle presenti in partitura soprattutto nelle sonate per pianoforte.

Gli esecutori si sentano quindi liberi di rifarsi alle partiture originali di Mozart per un’esecuzione più vicina possibile ai brani d’origine.

A nostro avviso il Trio che diamo alle stampe, rispetta a pieno sia ciò che fu composto da Mozart sia ciò che fu riadattato da Matiegka.

Questo è senz’altro un pezzo da concerto che si inserisce brillantemente nel gruppo di composizioni da camera dell’autore ceco e nel repertorio classico per questo tipo di formazione.