• 0 Items - 0,00
    • No products in the cart.
Regattin, Dario

9 Favole di Esopo.

Tradotte, verseggiate e musicate per coro di voci bianche, percussioni, pianoforte e azione mimata

30,00

Organico:
PDM 162
9788895738215
21,5x31
126
Vernier, Daniela
Armelin Musica

CONTENUTO:

Le 9 Favole:
1. Il lupo e l’agnello (4 minuti e 40 circa)
2. Il pavone e la gru (4 minuti e 30 circa)
3. Il corvo e la volpe (4 minuti e 30 circa)
4. La rana e il bue (4 minuti e 30 circa)
5. La cicala e la formica (5 minuti circa)
6. La volpe e l’uva (3 minuti e 30 circa)
7. Il leone e il topo (4 minuti circa)
8. L’airone e i pesci (4 minuti e 30 circa)
9. La lepre e la tartaruga (4 minuti e 20 circa)

Le Favole della presente raccolta, musicate dopo aver tradotto e verseggiato alcuni racconti del favolista greco, sono state scritte per gli alunni della Scuola Primaria “G. Ellero” di S. Giorgio di Nogaro (UD), e hanno fatto parte integrante del progetto pluriennale “Vivere la musica”, realizzato con l’insegnante Daniela Vernier, musicista e docente nella suddetta Scuola. L’idea di “cantare e rappresentare” queste favole è nata, in ambito scolastico, sia dalla consapevolezza che il linguaggio musicale e la comunicazione mimico-gestuale possono assumere una straordinaria rilevanza per lo sviluppo delle capacità espressive e relazionali dei bambini, sia dall’esigenza di coinvolgere attivamente tutti gli alunni, senza distinzione. Le Indicazioni per l’azione mimata, che precedono le partiture, sono state predisposte dall’insegnante Daniela Vernier sulla base dell’esperienza scolastica e riguardano i personaggi, la descrizione delle scene e le azioni mimate che corrispondono al fluire dei versi e della musica. Naturalmente, i cori di voci bianche potranno eseguire, se lo riterranno opportuno, la sola parte musicale. Anche per quanto concerne la partitura si è trattato di un lavoro in divenire, frutto di una diretta esperienza “sul campo” poiché, nella fase preparatoria, si sono apportate le necessarie modifiche per meglio adeguarsi alle caratteristiche vocali e alle capacità degli alunni. Ciò ha permesso ai bambini un agile apprendimento anche dei canti apparentemente più difficili. Nella stesura delle parti vocali, ho tenuto in considerazione i limiti di estensione ed esperienza vocale e corale della maggior parte dei bambini in età scolare. Il procedimento attuato, quasi esclusivamente sillabico, consente i necessari frequenti respiri e permette una chiara e puntuale pronuncia delle parole. La parte relativa alle percussioni costituisce solamente una proposta ritmica che potrà essere modificata e adattata alle capacità dei vari gruppi; è inoltre possibile sostituire gli strumentini indicati con altri già a disposizione. Ho predisposto la presente pubblicazione, destinata ai cori di voci bianche e agli alunni delle Scuole Primarie e Secondarie di primo grado, stimolato dall’entusiasmo e dalla gioia costantemente trasmessa dai bambini nel corso di questa esperienza e incoraggiato dall’interesse dimostrato da numerosi docenti di Educazione Musicale e dal successo riscosso nelle esecuzioni pubbliche.